Scultore e artista

Franco Nicolosi

Scultore e artista Franco Nicolosi

MENU

SEGUIMI

Opera di: Franco Nicolosi

Anno

2022

Tecnica Scultura

Scultura in argilla bianca patinata con il nero fumo

Misure

15 x 15 x 12 cm

Condividi

Opera di: Franco Nicolosi

Mare dentro

Per realizzare quest’opera mi sono ispirato all’omonimo poema di Ramón Sampedro dedicato a Julia, la donna amata da Ramón, un avvocato che lo ha sostenuto nella sua battaglia.

“Il mare dentro, il mare dentro, e nell’assenza di gravità del profondo, dove i sogni diventano realtà: due volizioni incontrano l’appagare un desiderio … Il tuo sguardo e il mio sguardo, come un’eco che si ripete senza parole: più dentro, più dentro, fino al punto più lontano da tutto, oltre il sangue e oltre le ossa. Ma mi sveglio sempre, e vorrei sempre essere morto, per restare con la mia bocca impigliata tra i tuoi capelli. ”

Ramón Sampedro

A 22 anni, Ramón si imbarca su una nave mercantile norvegese come meccanico e viaggia in tutto il mondo. Il 23 agosto 1968 si tuffa in mare da uno scoglio senza tener conto della risacca. Il colpo contro il fondale gli provoca la frattura della settima vertebra cervicale.

Per trent’anni ha vissuto con la propria tetraplegia sognando di raggiungere la libertà attraverso la morte. Per trent’anni ha dovuto convivere con l’impossibilità di fare anche un solo passo. La libertà è relegata nel sogno, il sogno di un salto e di un volo veloce e radente, sui boschi e sulle montagne. Un volo verso il mare, quel mare che aveva tanto amato fino fondersi con il cielo per poi discendere nelle braccia di Giulia, la donna di cui è innamorato e l’avvocato che lo ha aiutato a combattere la sua battaglia.